Frequenzwechsel_Cambio di frequenza

Share Button

 

Frequenzwechsel_Cambio di frequenza

Cagliari 12-20 dicembre 2014 - Piazza Santo Sepolcro

 

 

 

ORGANIZZATORE

Associazione Noarte Paesemuseo

via Decimo 40 - 09026 - San Sperate - CA - IT.

www.paesemuseo.com

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

ph. 0039 070 960 14 34

 

PARTNER ISTITUZIONALI

Comune di Cagliari _ Assessorato alla Cultura (Bando Attività 2014)

Università di Cagliari _ Dipartimento di Architettura

Istituto Europeo del Design _ Sede di Cagliari

Paidia Institute _ Colonia (D)

Frequenzwechsel

 

COLLABORATORI

Videowerkstatt, Kunstakademie Düsseldorf

 

IL PROGETTO

Frequenzwechsel è una trasformazione immateriale della città attraverso azioni tra loro coordinate:

- un laboratorio base di mapping 3D (12/14 dicembre 2014) rivolto agli studenti, culminante nella proiezione dei lavori prodotti, sulla pelle della città;

- uno show internazionale di mapping (19 dicembre 2014) rivolto a giovani creativi, i cui progetti andranno ad affiancare le proiezioni dei lavori del laboratorio;

- un concerto/installazione (20 dicembre 2014) curato da un collettivo di artisti internazionali, chiamato appunto Frequenzwechsel, preceduto da un intervento di 5 giorni di ricerca sul campo attraverso i luoghi della città. L'opera è da considerarsi una scultura temporanea e policentrica composta da moduli mobili sul territorio e collegati fra loro. La scultura prende forma durante una performance di 12 ore fatta di movimento, registrazione e valutazione dei dati topografici, visivi e sonori registrati, trasmessi e ricevuti.

La città di Cagliari viene ipotizzata come agglomerazione di punti nodali variabili, che si formano, si trasformano, si contaminano. I diversi moduli di ricerca, composti dai singoli artisti o altri collaboratori al progetto, si muovono nello spazio pubblico della città a velocità diverse e monitorano i diversi aspetti del territorio urbano e di collegamento urbano attraverso il ricorso a metodi acustici, visivi e sensoriali diversi. Informazioni sulla localizzazione (GPS) dei fenomeni vengono utilizzate come base per dare una forma specifica alla scultura virtuale fatta di sonorizzazioni di frequenze solitamente non amplificate (smog elettronico e telematico), registrazioni acustiche a contatto come a lunga distanza, registrazioni d'immagine. Le unità mobili sono collegate tra loro via UMTS o via radio ed inviano il materiale al punto di raccolta dell'Università di Cagliari.

La scultura temporanea viene realizzata come una coreografia autonoma di unità mobili (più o meno motorizzate), ogni unità ha un proprio campo d'azione specifico. Nel corso delle 12 ore di performance si formeranno località variabili, una forma plastica come attivazione policentrica del territorio "spazio urbano" o "spazio pubblico".

Una componente importante della scultura è la trasmissione in tempo reale delle "evidenze", via Internet o anche via radio e televisione. L'integrazione dell'opera con i mass media locali è uno degli obiettivi di sviluppo.

 

 

INFO

Associazione Noarte Paesemuseo

via Decimo 40 - 09026 - San Sperate - CA - IT.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

ph. 0039 070 960 14 34

facebook: noartepaesemuseo

 

 

partners

 

 

Il laboratorio di video mapping

Dal 12 al 14 dicembre, presso la facoltà di architettura di Cagliari, si è svolto un laboratorio base di video mapping. Dopo una lezione sulla storia dell'utilizzo della luce , sono state presentate le tecniche basilari per la trasformazione del mondo fisico mediante proiezioni. 

 

Il laboratorio urbano

Durante la settimana di residenza cagliaritana, il collettivo frequenzwechsel ha esplorato la città con un quantitativo enorme di attrezzature tecniche. I loro spostamenti sono tracciati con il gps, i suoni sono registrati così come le immagini. Tutto il materiale acquisito verrà elaborato/tradotto/trasformato e andrà a realizzare la scultura che verrà presentata nella serata del 20 dicembre in piazza San Sepolcro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il video mapping show

Durante la serata del 19 dicembre, sono state proiettate sulla facciata della chiesa del Santo Sepolcro, le opere presentate alla chiamata internazionale 

I lavori presentati vanno dal concettuale all'architettonico e provengono da diversi paesi.

Guarda i video

 

1 - Göçmenler (2014) di George Demir

 

 

 

2 - Emergenze - Officinevida&Carlo Addaris 

 

 

 

3 - Senza titolo di Susanna Schoenberg 

 

 

4 - Absurd Wall di Hui Chen Yun & Mila Stoytcheva

 

 

4 - Pan Pipe & Dog man di Hui Chen Yun & Mila Stoytcheva

 

 

Il concerto/installazione

Nella serata del 20 dicembre si è svolta la performance del collettivo Frequenzwechsel (www.frequenzwechsel.net).

La performance ha visto la realizzazione di una scultura video sonora realizzata con la traduzione e adattamento di segnali e bande di frequenza che hanno ispirato una serie di eventi per la trasformazione della città di Cagliari.

Video