La quarta mobilità

Il 25 aprile scorso è cominciata la quarta mobilità del progetto europeo "Du local a l'universel " avente come titolo "le tradizioni come substrato dell'intervento sostenibile".  Il gruppo è costituito da cinque volontari di tre nazionalità differenti, in particolare Sabine Portela (Germania), Maria Carvalho (Portogallo), Zè Teixeira (Portogallo), Rita Miranda (Portogallo), Peter Pick (Regno Unito). Le prime attività hanno visto l'accoglienza da parte dell'associazione dei volontari portoghesi, con una cena conviviale.  Nei giorni successivi il gruppo ha visitato il paesemuseo e i luoghi di maggiore valenza archeologica della Sardegna.
Attualmente i volontari  stanno elaborando un progetto volto al recupero e valorizzazione di una muratura in terra cruda presente nel centro storico di San Sperate.

IMG_7141 IMG_7165

IMG_7195 IMG_7144

IMG_7230