Tra virtuosismo e ricerca

 banner_01

Noarte 2011
Strade che raccontano
Emozioni che costruiscono paesaggi
Sogni che diventano cultura

Tra virtuosismo e ricerca

Concerto per violoncello di Marco Ravasio
Chiesa Santa Lucia, via Decimo 2 - San Sperate
Sabato 8 Ottobre 2011 - ore 19.00


Marco Ravasio nasce a Milano il 10 maggio 1952 è il primo di quattro fratelli con i quali forma il suo primo quartetto di archi con pianoforte con cui inizia la carriera concertistica. Compie nel frattempo gli studi musicali alla Civica Scuola di Musica sotto la guida dell’allora Primo Violoncello Orchestra Sinfonica della RAI Alfredo Riccardi e di Pietro Angelo Merlo per la musica da camera.
Amico di cantautori e rockers, comincia prestissimo a collaborare con loro sia come solista improvvisatore: De Andrè nelle “Passanti” o I Camaleonti in “Tempo d’inverno” che in orchestra, Lucio Battisti fino ai “Giardini di marzo” del’72 ,Mina, Milva, Celentano (Yuppi du) per citare i più noti rendendosi ricercatissimo come “session man” di sala d’incisione.

Ravasio suona la sua musica abbinata a quella degli autori che più ama e sente suoi: Bach, Vivaldi, Marcello, Boccherini, Beethoven, Mozart, Schubert, Haydn, Brahms, Saint Saens, Bruch, Ravel, Faurè e Gershwin, dedicando molto tempo sia ad incontrare i giovani (il pubblico di domani) sia al Conservatorio dove insegna sia con seminari di studio in altre scuole in Italia ed all'Estero dove parla del violoncello e su come lo si può usare creativamente sia nelle composizioni bachiane che nelle innovazioni delle tecniche personalissime che possiede.

Il·manifesto programmatico ed artistico della sua vita:

Non si può scrivere oggi, musica classica che non sia strettamente legata a quella popolare che tutti possiamo sentire in giro! Alle nostre radici che sono fatte dal rock e dal blues, dalla musica etnica e dal jazz caldo anni'20.

Sul violoncello Ravasio trova soluzioni tecniche spettacolari e accattivanti che galvanizzano il pubblico proprio come ai tempi di Paganini e i ragazzi, sono loro i primi a restarne affascinati quando vanno a sentirlo "in concerto" oppure quando assistono alle sue lezioni al conservatorio o in qualche liceo dove tiene spesso degli incontri musicali con i giovani, spiegando la sua musica insieme a quella dei grandi musicisti del passato, che ha eseguito ed assimilato in più di 2000 concerti in 25 anni di carriera corredati da cinque lavori discografici scanditi in netta progressione creativa. Parlare col pubblico spiegando la musica che si suona e una rara particolarità che fa dei concerti di Ravasio uno spettacolo simile a quello di un cantautore di musica rock.

L'ingresso è libero e gratuito

Tesi di passaggio di architetti a passeggio

Installazione di 30 tesi di architettura
Museo del Crudo, via Roma 15 - San Sperate
1-15 Ottobre 2011
lun-sab: 9.30-13.00 / 16.30-20.00

Trenta tesi selezionate dal GIAS Associazione dei Giovani architetti della Sardegna che affrontano tematiche differenti in luoghi diversi, ma che offrono uno spaccato sulle idee dell'architettura italiana contemporanea, ancor più interessanti se rapportate al fatto che sono frutto di lavori eseguiti al termine del percorso universitario.

·

L'ingresso è libero e gratuito

base_loghi_GIAS