Luce spagnola


 
 
Dopo circa un mese di assenza dal paesemuseo, al ritorno, in pieno agosto, non ci si aspetta di trovare qualcuno sotto il sole che lavora. 
Invece no. La passione e la determinazione ha portato due artisti spagnoli per le strade di San Sperate. Non è bastato il sole a picco ed il caldo per far cambiare loro idea, anzi forse li ha motivati maggiormente. 
 
Si tratta di J. Mendez, proveniente da Santiago de Compostela, galiziano, che con una tecnica e un tratto molto raffinato ed elegante ha creato un porticato che nonostante la sua matericità sembra fluttuare sulla luce. 
 
 
 

 
Il secondo artista è invece un viso noto. Si tratta di Oriol Caminal, meglio noto come Festuk, un artista che già l'anno scorso ci ha donato una sua opera.
Il suo viaggio in Sardegna è stato fortemente influenzato dai roghi che hanno incendiato l'isola durante l'estate, sino al punto da voler dedicare ben due opere a questa catastrofe. La prima rappresenta un albero di un rosso infuocato, mentre la seconda rappresenta la speranza per una natura tenace e vittoriosa nei confronti dei comportamenti irresponsabili.