Artisticamente Siqueiros è stato il protagonista del muralismo nel mondo. Il suo impegno politico e artistico è stato un tutt'uno per la divulgazione dell'Arte come media di grande comunicazione popolare. Le sue opere sono la testimonianza dell'impegno dell'artista quale creatore di eventi sociali e politici per la dignità e l'umanità dell'uomo.

Conosciuto personalmente da Sciola nel 1973 in Mexico, il grande muralista aveva espresso, con commozione la sua meraviglia quando vide la documentazione fotografica dei bambini che dipingevano sui muri di San Sperate, in Sardegna. Con gli occhi umidi esclamò: “Ahora estoy seguro que el muralismo nunca morirà”.

Un omaggio all'uomo e al muralista Siqueiros è il sogno di San SperaRte.

Quello che si propone non è solo un’esposizione temporanea dei lavori del Maestro e della scuola cui ha dato vita, quanto piuttosto il primo esempio (tematizzato) della capacità di San Sperate ad accogliere opere d’arte internazionali.

L'evento ha ottenuto il Patrocinio dell'Ambasciata del Messico in Italia, della Sala de Arte Publico Siqueiros di Città del Messico e della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Cagliari.

Venerdì 12 giugno alle ore 17.00, presso il Museo del Crudo di San Sperate verrà inaugurata la mostra multimediale, alla presenza dei rappresentanti della Regione Autonoma della Sardegna, della Provincia di Cagliari, del Comune di San Sperate e del Primo Segretario dell'Ambasciata Messicana Maria Dolores Repetto Alvarez.

La mostra resterà aperta sino al 12 luglio, dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 21:00.

Nelle giornate del 26 e 27 giugno è in programma il convegno internazionale "Dal muralismo a nuove forme di Arte Urbana", che si svolgerà il 26 presso la sala Verde della Cittadella dei Musei Dell'Università di Cagliari ed il 27 presso il Museo del Crudo di San Sperate.

progetto finanziato da:
Comune di San Sperate

col Patrocinio di:
Ambasciata Messicana in Italia - Roma
Sala de Arte Público Siqueiros - Città del Messico
Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia


? 12 giugno - 12 luglio 2009
esposizione multimediale
Museo del Crudo - San Sperate
materiali e documenti concessi dalla Sala de Arte Público Siqueiros - Città del Messico
allestimento a cura di Ex-studio - Barcellona con Officinevida - San Sperate
>>> conferenza stampa 12 giugno ore 16:00
>>> inaugurazione 12 giugno ore 17:00

? 26 giugno 2009 ore 10:00
giornata di studi - convegno internazionale
Sala verde - Cittadella dei Musei – Cagliari

con la partecipazione straordinaria di:
Prof. Carlo Arturo Quintavalle - Università di Parma
Prof.ssa Gloria Bianchino - Direttore CSAC Università di Parma

Saluti Istituzionali:
Regione Autonoma della Sardegna
Provincia di Cagliari
Comune di San Sperate
Università degli Studi di Cagliari - Facoltà di Lettere e Filosofia

Dott.ssa María Dolores Repetto Alvarez
Primo Segretario dell'Ambasciata Messicana - Roma
“Il muralismo messicano”

Dott.ssa América Juárez

Curatrice Sala de Arte Público Siqueiros - Città del Messico
“Sviluppo del muralismo siqueiriano”

Maestro Pinuccio Sciola
Artista muralista - San Sperate
“Ahora estoy seguro que el muralismo nunca morirá _ Siqueiros e San Sperate”
con la partecipazione dell'artista Nino Landis
“Disinus”
buffet

Prof. Andreas Altenhoff
KHM Accademia di Arti Multimediali - Colonia
“L'Arte Urbana nell'era multimediale, l'esempio tedesco”

Studio di Architettura Ex Studio - Barcellona
“Nuove forme di arte urbana: architetture realizzate”

Studio di Architettura Officinevida - San Sperate
“Colore identità: un esempio di arte urbana partecipata”
buffet

? 27 giugno 2009 ore 11:00
giornata di studi - convegno internazionale
Museo del Crudo - San Sperate

Dott.ssa América Juárez
Curatrice Sala de Arte Público Siqueiros - Città del Messico
“Siqueiros il divoratore di immagini”
buffet

? dal 13 giugno (permanente)
percorsi muralistici - strade tematiche
Gigantografie delle opere di Siqueiros



info: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 

scarica il programma del convegno

scarica il depliant

scarica i crediti della mostra