Forme e Colori

Museo del Crudo _ San Sperate, via Roma 15

dalle ore 16:00 alle ore 19:00

ingresso gratuito

 

supervisione Pinuccio Sciola _ allestimento a cura di Mauro Cabboi

 

I lavori esposti sono il frutto delle attività svolte dai ragazzi ospiti della Comunità Il Gabbiano durante il laboratorio di espressione visiva, curato da Alessandra Graziadelli nei mesi di giugno, luglio e settembre 2008.

Il progetto nasce dal desiderio di educare all'espressione cromatica, effettuando un percorso di scoperta e di utilizzo dei colori, soprattutto partendo dal presupposto che il colore è un linguaggio, ed è quindi comunicazione, espressione, creatività.

Il laboratorio è il luogo di incontro e di sperimentazione, dove i ragazzi sono guidati alla conoscenza delle caratteristiche e delle varie possibilità dei mezzi, senza costringere o condizionare, ma incoraggiano e aiutando a realizzare i bisogni e i desideri individuali, dando loro la possibilità di partecipare ad una realizzazione comune ma con apporti personali diversi.

I colori divengono veicolo per esprimere atmosfere, emozioni, scenari, in sintonia con i valori culturali, ma incrociati all'individualità e alla soggettività dei ragazzi che ne fruiscono. La sperimentazione del e con il colore diventa così il primo passo verso un'espressione creativa e personale che permette svariate esplorazioni e sensazioni e che diventa stimolante sia per la formazione dei processi di conoscenza che del rafforzamento dell'identità.

Le opere esposte sono state realizzate da Enrico Aramu _ Gabriele Cadoni _ Roberto Agus _ Silvia Mura _ Pierpaolo Putzolu _ Martino Dore _ Antonio Uda _ Luca Schirru _ Paolo Ariu _ Gianni Ortu _ Gabriele Brai _ Giorgio Sechi _ Marco Frau _ Rita Atzeni _ Chicco Mocci _ Vanna Lugas _ Valeria Mura _ Roberto Tocco _ Silvia Mura _ Isabella Usai _  Mauro Enna _ Franca Pau _ Valerio Mura _ Francesca Vargiu _ Massimo Maxia _ Angela Ledda _ Rita Atzeni _ Simone Mocci _ Lella Carboni _ Roberto Mastinu _ Angela Ledda

 

"Riguardando le opere dei ragazzi ospiti della Comunità Il Gabbiano di Oristano esposte al Museo del Crudo di San Sperate col titolo Forme e Colori, a questo mi permetto di aggiungere solo una parola... ANIMA.

Forme e Colori dell'Anima è la definizione più naturale che mi viene dalla visione delle opere.

Le Forme e i Colori dell'Anima sono il prodotto dello spirito dei ragazzi che nel realizzare le opere si sono lasciati guidare dall'emozione. La scoperta pittorica e materica di un linguaggio che ci coinvolge e ci permette di entrare nella loro personalità senza dover scomodare la scienza, la medicina la psiche più o meno labile. Sono messaggi emozionali che non hanno bisogno di intermediazioni perchè la loro carica e la forza spirituale sono dirette e soprattutto profonde, non ci sono parole adeguate per descrizioni letterarie, sono sensazioni emotive che ci commuovono.

Un grazie sincero a tutti i ragazzi della comunità e un ringraziamento vivissimo ai docenti che hanno permesso di far nascere queste opere. Dare fiducia ai ragazzi e far capire a tutti che quando si riesce a far vibrare le corde delle emozioni non ci possono essere differenze tra gli uomini, facilmente si possono superare tutte le barriere culturali, per una convivenza sociale e civile nel rispetto dell'uomo e della sua anima".

Pinuccio Sciola

 

info:

346 3981284

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.