Residenza d’artista a San Sperate

Prendendo spunto dal percorso culturale del paesemuseo di San Sperate nasce il laboratorio continuo di idee Frontiere Future.
Frontiere Future è un laboratorio di riflessione con l’obiettivo della ricerca e analisi delle frontiere che la società affronterà nel futuro prossimo o remoto. L’investigazione delle frontiere future viene vista come spunto per la nascita di nuove identità, nuovi scambi, nuove forme.
I risultati della riflessione vengono tradotti in interventi nello spazio pubblico.

Il laboratorio Frontiere Future si concretizza in una serie di residenze d’artista della durata di circa 10 giorni, la cui base operativa è San Sperate, paese della Sardegna (Italia), dove dal 1968 si è intrapreso un percorso di lettura, interpretazione e trasformazione dello spazio pubblico, unico al mondo. La sua comunità con il dipingere di bianco i muri affacciati sulla pubblica via e con l’ospitare centinaia di creativi provenienti da ogni parte del mondo per interagire con quei muri, ha ribaltato il concetto di limite associato al muro di confine tra spazio privato e spazio pubblico, convertendo un elemento di separazione e chiusura in una superficie veicolo di comunicazione e ospitalità.
Un elemento identitario di chiusura è divenuto il pretesto per intraprendere un nuovo percorso di cui non si intravedono i confini.
San Sperate si è trasformato in un laboratorio a cielo aperto: un centro internazionale di scambi e di confronti culturali.
Nel caso specifico il limite, la frontiera privata è diventata una nuova partenza.

Per informazioni non esitare a contattarci.

www.paesemuseo.com/ff

Future Frontiers
Residenza d’artista a San Sperate
Empatia di Diego Vivanco
Iscriviti alla mailing list